Prova di pubblicazione

ALTILIA – La giunta Comunale di Altilia, testimoniando un consolidato attivismo e non facendosi sfuggire alcuna opportunità di finanziamento, ha approvato con 3 delibere , altrettanti studi di fattibilità di fondamentale importanza per la sicurezza idrogeologica del territorio. Le zone interessate sono: località Maione zona R3, centro urbano Altilia, viabilità che congiunge alla centralina idroelettrica Gallizzano. Le domande sono state già trasmesse al Ministero agli Interni a seguito del Bando Nazionale in scadenza 15 Gennaio.

“L’obiettivo – ha affermato il Sindaco De Rose – è soprattutto di garantire opere a salvaguardia delle abitazioni. Un’attenzione in direzione, tra l’altro, dell’area del basso Savuto, oggetto di un serio sviluppo, con insediamenti commerciali di notevole rilevanza sociale e con la ricaduta di opportunità lavorative durature. La crescita del territorio impone una particolare azione di tutela delle aree interessate per evitare disagi. La zona del Savuto, riferimento dello svincolo autostradale, è interessato ad insediamenti artigianali e, proprio di recente, è stata inserita in un programma di valorizzazione culturale con i riferimenti storici-architettonici del Ponte Romano, detto di Annibale sul fiume Savuto , gli elementi del cammino di San Francesco di Paola e di Sant’Antonio”.